Lavorare alla Decathlon, 30 responsabili in tutta Italia

Decathlon, azienda leader nella creazione, produzione e distribuzione di articoli sportivi, con la collaborazione del CUS di Salerno, avvia opportunità lavorative per i giovani laureati o laureandi dell’Università degli Studi di Salerno.
Le offerte di lavoro proposte da Decathlon nello specifico riguardano 30 neolaureati (laurea triennale/quinquennale) e laureandi che andranno ad occupare la posizione di Responsabili di Reparto presso i suoi punti vendita situati in tutta Italia.
La ricerca di Decathlon è rivolta a giovani appassionati di sport, dinamici e vitali, con senso del team e del servizio al cliente, propositivi e concreti, interessati a vivere un’esperienza nella grande distribuzione.

I candidati selezionati direttamente da Decathlon idonei alla mansione di Responsabili di Reparto si occuperanno del reclutamento, della formazione e dell’animazione della squadra del tuo universo sportivo, elaboreranno ed animeranno il un progetto commerciale grazie ad una buona gestione dello stock, dell’esposizione e delle scelte di gamma dei prodotti, saranno garanti del proprio conto economico e svilupperanno e gestiranno le risorse, umane e commerciali, in completa autonomia.
A tale proposito è indetto un incontro che si si svolgerà nel Campus di Fisciano in due fasi: inizialmente in aula, dove avrà luogo la presentazione aziendale finalizzata alla conoscenza di Decathlon, e successivamente nei campi sportivi in cui i candidati muniti di abbigliamento idoneo ad attività sportiva si appresteranno ad  una partita di pallavolo.
Per partecipare alle selezioni offerte da Decathlon in collaborazione con l’Università di Salerno gli interessati dovranno iscriversi attraverso il portale della Fondazione, previa registrazione, e compilare il proprio curriculum vitae sul sito Decathlon nella sezione “Lavora Con Noi”, entro il 23 maggio 2013.
Per maggiori informazioni, visitate il sito dell’Università di Salerno.

Read more from the original source: Lavorare alla Decathlon, 30 responsabili in tutta Italia

rippln mobile